Il drone cargo EVTOL effettua il primo volo

 droni cargo autonomi di Moya Aero possono trasportare fino a 440 libbre e hanno un'autonomia di viaggio di 68 miglia

L'eVTOL (veicolo elettrico di atterraggio e decollo verticale) di Moya Aero ha effettuato con successo il suo primo volo, segnando l'inizio della fase di test di volo della compagnia prima di entrare in servizio nel 2026.

Il primo volo del prototipo di drone ad alta capacità ha avuto luogo sull'aerodromo SDA4 fuori São José dos Campos, in Brasile. 

Gli eVTOL di Moya sono droni cargo autonomi che possono trasportare fino a 440 libbre e hanno un'autonomia di viaggio di 68 miglia. L’azienda ha sviluppato il drone cargo completamente elettrico, autonomo e ad alta capacità per risolvere le sfide logistiche e raggiungere luoghi di difficile accesso. 

Alexandre Zaramela, amministratore delegato di Moya Aero e progettista dell'eVTOL, ha definito il decollo riuscito una "impresa notevole".

"Anche se ho già sperimentato altri primi voli nel corso della mia carriera, è sempre un'emozione vedere il veicolo volare come previsto", ha detto. 

Ha aggiunto che con i sistemi logistici in fase di saturazione, Moya eVTOL ha il potenziale per combinare sostenibilità e soluzioni per diversi mercati.

Moya Aero aveva già diversi accordi per l'acquisto dei suoi eVTOLS. 

A novembre, Fototerra, una società brasiliana di tecnologia della geoinformazione, ha firmato una lettera di intenti per l'acquisto di 10 velivoli Moya Aero eVTOL (decollo e atterraggio verticale elettrico).

Un mese prima, la startup canadese del trasporto aereo di merci N2 Infrastructure Technologies, aveva firmato un accordo per l’acquisto di quattro eVTOLS Moya Aero. La domanda di droni cargo è in aumento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *